Europcar: un 2016 sotto il segno della crescita

28/02/2017
15:46
Leggi anche: Europcar

Un utile netto che raggiunge il record di 119 milioni di euro, un ebitda a 254 milioni di euro (più 3,2% sul 2015 a cambi costanti) e ricavi a quota 2.151 milioni, pari al 3% in più rispetto al precedente esercizio. Sono tutti positivi gli indicatori del 2016 di Europcar: un anno che, come sottolinea il ceo di Europcar Group, Caroline Parot, “rappresenta un importante primo passo per il compimento del nostro ambizioso piano strategico 2020”. Piano che ha l’obiettivo di arrivare, nel giro di altri tre anni, a un fatturato di almeno 3 miliardi di euro.

Pubblicità

Lo scorso anno i giorni di noleggio sono stati in tutto 59,9 milioni contro i 57,1 del 2015 e il Gruppo ha iniziato a mettere in atto il suo piano di incorporazioni con l’acquisizione di Locaroise in Francia e il suo franchisee in Irlanda. L'ultima mossa è quelal dello scorso gennaio, mese in cui Europcar ha siglato una partnership commerciale con Shouqi Car Rental, una delle aziende maggiori dell’autonoleggio in Cina.

Leggi anche: Europcar

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook