Busca, Bluvacanze:
"Vogliamo essere
i più grandi"

27/03/2017
08:41
Leggi anche: Bluvacanze

"Il tempo del 10 per cento di sconto e delle  agenzie aperte ai figli di papa è finito da tempo". Bluvacanze deve diventare un network che "sappia andare oltre il modello tradizionale" e creare "il più grande sistema di distribuzione turistica italiana".

Pubblicità

Claudio Busca (nella foto), il manager che da aprile guiderà ufficialmente la divisione leisure del gruppo controllato da Msc, sceglie la Bmt di Napoli per parlare al trade e spiegare quale sarà la rotta seguita dal network. "Non vengo né dal management, né dalla Bocconi, sono prima di tutto un agente di viaggi. Sono entrato in Bluvacanze non per far crescere la rete, ma perché le agenzie vadano oltre il network puro e adottino un nuovo modello di co-working più strutturato''.

In rotta verso Sud
Un progetto che vedrà proposte di  affiliazione  "diverse" che, secondo Busca, saranno funzionali anche all'espansione nel Centro Sud. "Lo scorso dicembre abbiamo aperto un ufficio a Roma per dare una spinta forte al progetto di crescita. Il modello sarà quello dell'affiliazione senza impegno contrattuale importante, che sarà finalizzato prima di tutto alla conoscenza".

Non mancheranno, infine,  le sinergie verticali con il tour operator Going, "con cui - aggiunge Busca - svilupperemo vantaggi".

Amina D'Addario

Leggi anche: Bluvacanze

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook