StayDo: "Aumentano utenti e strutture"

15/09/2016
12:09
Leggi anche: StayDo

“La prima estate di lavoro ha superato le nostre aspettative e siamo cresciuti sotto ogni aspetto: numero di utenti, strutture e istruttori”. È tutto positivo il bilancio che Paolo Pastorino, fondatore e ad di StayDo, traccia della stagione che si avvia alla sua conclusione.

Pubblicità

La piattaforma di servizi per il turismo, operativa dalla scorsa primavera, si pone come intermediario tra i turisti e gli imprenditori dell’ospitalità che vogliono proporre loro attività sportive e servizi aggiuntivi. “Non siamo un tour operator incoming  specifica Pastorino -, bensì un servizio che aiuta i turisti a creare il giusto mix tra destinazione e attività da svolgersi nella struttura di vacanza”.

La piattaforma è partita focalizzandosi sui servizi delle strutture del Piemonte orientale, ovvero Langhe, Roero e Monferrato, particolarmente attente alle proposte enogastronomiche: “È proprio questo tipo di eventi che i nostri utenti hanno preferito – aggiunge Pastorino -, ma abbiamo potuto osservare anche un crescente gradimento per le attività rivolte al benessere, come massaggi o lezioni di yoga. Molto bene anche i laboratori artigianali e le lezioni di astronomia”.

In arrivo novità tecniche
Per il futuro sono già programmate novità tecniche quali la possibilità di effettuare il pagamento online diretto dei servizi acquistati e l’ultimazione delle app relative che lavorino in sincrono con il portale web. StayDo sarà presente a TTG Incontri nell’area Next.

Leggi anche: StayDo

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook