Bettoja Hotels, ultimato il secondo step del progetto da 20 milioni

10/06/2019
11:11
 

Si è conclusa la seconda fase dell’imponente progetto di restyling degli alberghi romani di Bettoja Hotels: un investimento di circa 20 milioni per un piano quadriennale che ha già portato alla creazione di un vero e proprio polo congressuale a Roma, con l’ampliamento e il rimodernamento delle 13 sale meeting  dell’Hotel Mediterraneo.

Pubblicità

Ed è proprio questa struttura, per la quale la Sopraintendenza per i Beni Culturali ha ufficializzato il vincolo storico, che è stata oggetto anche di una rivisitazione delle camere Art Déco, con l’aggiunta di 70 nuove stanze e suite Premium già pronte ad accogliere gli ospiti. Le nuove camere, suddivise in Classic, Superior, Deluxe e Junior Suite, conservano i mobili originali degli anni ’40, tutti completamente restaurati, così come il mosaico della lobby e gli intarsi delle aree comuni, a oltre al monumentale mosaico del 1939, riposizionato nella Sala San Giorgio, che raffigura il santo nell’atto di uccidere il drago. 

“Entro il 2021 - aveva annunciato un anno fa a TTG il direttore generale Ciro Verrocchi - tutti e tre i nostri alberghi (Mediterraneo, Massimo D’Azeglio e Atlantico) si presenteranno al mercato con la loro nuova veste, pur mantenendo l'attuale classificazione a quattro stelle”.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook