Massimo Ghini: “L’agenzia è sempre una certezza”

di Paola Trotta
18/01/2019
08:34
Leggi anche: #viploungettg

Massimo Ghini torna al cinema nel film 'L'agenzia dei bugiardi', distribuito da Medusa Film, in sala dal 17 gennaio. Una commedia che ruota attorno tema delle bugie e dei tradimenti coperti da alibi costruiti ad hoc dall'agenzia. Il film diretto da Volfango De Biasi, ha un corposo cast: Giampaolo Morelli, Alessandra Mastronardi, Diana Del Bufalo, Herbert Ballerina, Carla Signoris, Paolo Calabresi, Paolo Ruffini, Raiz, Nicolas Vaporidis e Antonello Fassari. A TTG racconta di essere un grande amante dei viaggi, portando nel cuore Nepal, Tibet e la Puglia.


Il film è stato girato in Puglia, in provincia di Lecce: come si è trovato?
Benissimo. È casa mia! La amo! Ci torno pure tra pochi giorni. Non solo ho girato tanti film, credo che il primo fu con Monica Bellucci, 'La Riffa', ma ci vado veramente spesso, per piacere e relax; ho tanti amici tra cui il mio stilista e amico Nicola Introna che lavora per Alessandro dell'Acqua e che mi disegna delle giacche meravigliose.

È sempre in viaggio per lavoro e per piacere. Che tipologia di viaggiatore?
Avevo un soprannome da giovane, 'il ragazzo con la valigia'. Gli amici mi prendevano in giro perché ho cominciato molto presto a viaggiare. Ho sempre avuto questa grande curiosità, perché il viaggio in realtà è curiosità, voglia di scoperta e tanto altro. Non a caso sono assente dalla mia famiglia e dagli affetti, perché non ci sono. Sono adattabile a qualunque cosa perché ho fatto teatro, tournée e sono stato a girare in posti inimmaginabili al limite dell'umano.

Qual è il viaggio dei suoi sogni?
Il viaggio dei miei sogni l'ho realizzato un paio d'anni fa. Sono andato in Nepal e in Tibet dove volevo andare da sempre e ogni volta c'era un intoppo. Finalmente ce l'ho fatta. Sono partito da solo perché quando si fanno questo genere di viaggi bisogna farli da soli. Ho visto delle cose meravigliose e mi manca molto. Sono andato a infilarmi dentro una storia di viaggio meravigliosa proprio perché è un viaggio ai limiti del mondo. Sono stato un sub e sono andato sotto, nel profondo del mare e poi sul tetto del mondo: e questo è qualcosa che mi dà un'adrenalina pazzesca.

I viaggi se li organizza da solo o con agenzia di viaggi?
In genere per i miei viaggi personali mi rivolgo all'agenzia. Quando ho deciso di fare il viaggio in Nepal e Tibet ho contattato l'agenzia di viaggi e quando ho detto il mio nome e che partivo da solo per un viaggio lungo e corposo, che me lo prenotavo io, pensavano fosse uno scherzo. Poi siamo diventati amici e mi hanno fatto fare un viaggio meraviglioso, indimenticabile. L'agenzia è sempre una certezza.

Cosa non può mai mancare nella sua valigia?
Le ciabattine per fare la doccia perché ho paura discivolare.

Leggi anche: #viploungettg

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook