Alitalia e Delta,
patto transitorio
per i voli
transatlantici

10/02/2020
10:55
 

“Faremo spero a giorni un accordo transitorio fino a maggio, nell’ottica poi di negoziare un accordo più ampio”. Così Roberto Ioratti, vicepresident Transatlantic di Delta, a seguito dell’incontro avuto con il commissario di Alitalia, Giuseppe Leogrande, per la rinegoziazione del patto transatlantico. Per frenare le ambizioni di Lh e garantire un posto ad Az nella joint venture ‘Blue Skies’ (con Virgin Atlantic, Air France e Klm), la compagnia aerea statunitense sta spingendo con decisione su un accordo transitorio.

Pubblicità

“Stiamo lavorando con Alitalia su un accordo di transizione che copra la nostra collaborazione nei voli transatlantici fino al 20 maggio prossimo – ha precisato il manager a Il Sole 24 Ore -. Siamo nella fase finale, ma l’accordo non è stato ancora stato finalizzato”.

Per il dopo, ovvero, per il periodo dal 21 maggio in poi, Ioratti spiega che “dovremo discutere un accordo ulteriore”.

Pronti a investire
L'accordo, oltre a portare avanti la ventennale collaborazione commerciale tra i due vettori, conferma la volontà di Delta di voler giocare un ruolo da protagonista nel salvataggio dell'ex compagnia di bandiera. Il manager della compagnia Usa ha infatti ribadito nuovamente al quotidiano l'interesse per Alitalia. “Abbiamo detto al commissario che siamo interessati a continuare le discussioni per i prossimi passi e a partecipare a un consorzio per la Nuova Alitalia”. E anche ora che Ferrovie dello Stato ha fatto un passo indietro il manager ha dichiarato: “Siamo aperti per vedere quale sarà la prossima procedura, che dovrebbe partire rapidamente. Abbiamo avuto una partnership molto costruttiva con Fs”.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook