Agenzie, lo stato di crisi
ora contagia la Penisola

di Giovanni Ferrario
27/01/2016
10:15
 

Si espande a macchia d’olio la richiesta dello stato di crisi per le agenzie viaggi.

Pubblicità

Dopo l’azione portata avanti da Gian Battista Merigo a Brescia sono seguite le iniziative della Regione Liguria della Campania della provincia di Mantova a cui si aggiunge in questi giorni quella della provincia di Varese.

Riallacciandosi al protocollo d’intesa firmato lo scorso 18 gennaio tra Assoviaggi Confesercenti e le associazioni sindacali, Roberta Bernasconi, responsabile territoriale Assoviaggi, annuncia i prossimi passi di questa nuova battaglia: “Verso la metà di febbraio sarà convocato un tavolo di concertazione regionale dove chiederemo l’abbattimento dei costi di gestione, la riduzione dei contributi e una revisione del contratto collettivo della forza lavoro attraverso un confronto sindacale. Richiederemo un confronto con gli stessi imprenditori e dipendenti per capire se queste misure potranno essere sufficienti come primo passo”.

Secondo la stessa Bernasconi, sono 103 le agenzie di viaggi localizzate nella provincia di Varese di cui almeno 30 all’interno del centro storico della città.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook