Fee sui gds di Lufthansa e Iag, l'Ectaa chiede all'Ue di intervenire

13/06/2017
12:46
 

“Prendere le necessarie misure per proteggere il neutrale e trasparente accesso alla tariffe aeree”. È questa la richiesta ufficiale dell’Ectaa, l’associazione che raggruppa agenzie di viaggi e tour operator del Vecchio Continente, agli organismi regolatori dell’Ue dopo il recente annuncio di Iag di applicare una fee sui gds sul modello di Lufthansa.

Pubblicità

“Per circa due anni la Commissione ha preso in esame proteste contro le pratiche del Gruppo Lh e oggi l’industria turistica deve prendere una decisione chiara” si legge nel comunicato dell’associazione. I timori paventati da Ectaa sono che l’attivazione da parte delle compagnie di sistemi di prenotazione autonomi che in qualche modo ricadano nella definizione di gds creino confusione e soprattutto mancanza di trasparenza.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook