Trattamento dei dati
ed esplicito consenso
Ecco cosa rischiano
le imprese del travel

01/12/2017
08:02
 

Scrivere sul contatto whatsapp dei clienti o inviare loro delle email senza esplicito consenso potrà costare salatissimo. "Mancano solo 150 giorni - avvisa l'avvocato Monica Gobbato, dal palco di Bto 2017 -, dopodiché le aziende che non tratteranno l'utilizzo dei dati in maniera corretta rischieranno sanzioni fino a 20 milioni di euro e fino al 4 per cento di fatturato".

Pubblicità

Dal 25 maggio 2018, infatti, il Gdpr, ossia il regolamento europeo sulla protezione dei dati, già entrato in vigore, diventa definitivo. "Riguarderà soprattutto le aziende più grandi e strutturate - spiega l'avvocato -, ma non solo. Tutti gli operatori che fanno profilazione, utilizzano i dati degli utenti o gli strumenti di geolocalizzazione, dovranno adempiere agli obblighi di legge".

Tra i provvedimenti principali da adottare, il miglioramento, sul proprio sito, delle delle richieste di consenso per il trattamento dei dati. "Informatevi sui parametri necessari - invita Gobbato - e migliorate le informative, spiegando agli utenti che i dati lasciati verranno utilizzati per successive opportunità di contatto e specificando i canali che potranno essere utilizzati". C. D. C.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook