Così l’Unione europea ha cambiato le agenzie di viaggi

09/10/2019
13:09
 

Una vera e propria corsa a ostacoli. L’ultimo anno e mezzo, per le agenzie di viaggi, è stato uno dei più complessi che si ricordi. Ma questa volta le oscillazioni del mercato non c’entrano. A mettere i bastoni tra le ruote non è stata tanto l’instabilità delle destinazioni o la capacità di spesa dei clienti, quanto il cambio delle normative.

Pubblicità

Dal varo della direttiva pacchetti da parte dell’Ue, recepita in Italia a luglio dell’anno scorso, passando dal famigerato Gdpr, fino alle nuove norme sulle assicurazioni e alla fattura elettronica, gli ultimi mesi sono stati una vera e propria rincorsa per adeguarsi alle regole. E se il processo non è stato semplice per le imprese di medie e grandi dimensioni, per realtà da pochi (o nessun) dipendenti come le agenzie di viaggi si è trattato di un vero e proprio labirinto (continua sulla digital edition)


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook