Viaggi di lusso 2021: ‘Se non ora, quando?’

02/12/2020
10:14
 

L’arrivo dei vaccini contro il Covid in tutto il mondo, previsto a giorni, torna a far scaldare i motori al mercato del turismo. E il 2021 promette di essere, come già si supponeva, un anno in cui il ‘revenge spending’ coinvolgerà principalmente il mondo del travel.

Pubblicità

La possibilità di viaggiare, infatti, è stata ciò che e davvero mancato in questo anno di pandemia, e sarà quindi con ogni probabilità quello che avrà la ripresa più forte.

Arrivano già le prime conferme di queste tendenze, con Virtuoso, Ovation Travel Group e altri che registrano sensibili incrementi di prenotazioni già per la prossima stagione, fra primavera ed estate.  

Il dato più interessante è che le bucket list dei clienti guardano a viaggi più lunghi, complessi e anche più costosi. Secondo il coo di Azamara, Carol Cabezas, i viaggiatori desiderano per il prossimo anno “qualcosa di diverso dalle solite vacanze”, come se la pandemia avesse in qualche maniera spinto i clienti a valutare il viaggio in maniera differente.

‘Se non ora, quando?’ è il tema di fondo: l’impossibilità di viaggiare ha fatto ripensare alla scala di valori, e ha creato un’urgenza di girare il mondo, concedendosi qualche lusso in più, che fino a un anno fa non era nei desideri dei clienti. A questo si uniscono anche, ovviamente, le maggiori possibilità economiche che derivano da un anno senza spese per le vacanze.

A guidare questo desiderio di viaggio sono, e non sorprende, i Millennial. Secondo l’osservatorio di Iltm, infatti, la generazione dei neo quarantenni è quella che meno ha subito la paura del virus. Abituata a combattere crisi di ogni genere, da quelle economiche a quelle geopolitiche, non si spaventano, e la loro capacità di archiviare la pandemia di Covid al più presto sarà uno dei motori della ripresa.

Fra le tendenze per il nuovo anno, emerge il desiderio di continuare ad abbinare lavoro e vacanza: è probabile che le aziende, infatti, continuino a permettere ai dipendenti di lavorare da remoto, e questo può contribuire a creare un trend prolungato per quelli che vengono definiti long-stay.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook