In viaggio di nozze con i bambini, ecco le mete ideali secondo Cartorange

20/09/2023
09:21
 

Canada, Malesia, Sudafrica, Florida e Dubai. Queste, secondo CartOrange, le destinazioni ideali per le coppie che decidono di partire per il loro viaggio di nozze con i figli al seguito.

Pubblicità

Una tipologia di viaggiatori che per l’azienda rappresenta un realtà consolidata. Basti pensare che la pagina dedicata ai viaggi di nozze con bambini è una delle più visitate del portale. “Le prenotazioni sono in costante crescita - conferma Marco Ferrini, responsabile commerciale -. Per il 70% riguardano la fascia d’età 2-4 anni e il restante 30% la fascia 5-7 anni. Si tratta di viaggi molto complessi e strutturati, perché la luna di miele viene sempre vissuta come un momento speciale e c’è la forte volontà di condividere momenti unici. Spesso, per i bambini, si tratta del primo viaggio importante. Perciò, nonostante i costi più alti dovuti alla presenza di uno o più figli, le coppie decidono di non risparmiare su altri aspetti del viaggio e di fare un’esperienza completa”.

Le destinazioni
Per quanto riguarda il Canada (Québec) secondo CartOrange la costa orientale è la parte del Paese più adatta a un viaggio con i bambini, perché è quella raggiungibile con meno ore di volo (otto) e offre la possibilità di vivere esperienze a contatto con la natura per tutta la famiglia. La Malesia, poi, non garantisce solo spiagge affascinanti, ma ha anche i parchi di divertimento acquatici più grandi di tutto l’Oriente. Il Sudafrica, invece, resta sempre un grande classico dei viaggi di nozze dove safari fotografici, animali selvatici ed escursioni nella savana cattureranno l’attenzione dei più piccoli.

Le altre destinazioni sono la Florida - da Miami si può trascorrere una giornata al mare alle Bahamas, fare un’esperienza tipica alle Everglades e visitare Orlando - e Dubai, una destinazione family friendly a 360 gradi e divertentissima per bambini e ragazzi: un vero e proprio luna park adatto a tutti.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook