Il presidente Hollande chiede tre mesi di stato di emergenza

17/11/2015
10:53
Leggi anche: Francia, Parigi

Il presidente francese Francois Hollande chiama il Paese all’unità e chiede all’Unione europea di sostenerlo. E propone l’estensione a tre mesi dello stato di emergenza.

Pubblicità

È questa in sintesi la richiesta del numero uno francese ai due rami del Parlamento riuniti in seduta congiunta dopo i gravi attentati di venerdì scorso. Si tratterebbe di un Patriot act molto simile a quello messo in campo dopo l’11 Settembre per il quale Hollande ha di fatto chiesto un’evoluzione della Costituzione.

Pur senza ricorrere al trasferimento dei poteri alle autorità militari, il presidente ha chiiesto un via libera per misure di sicurezza eccezionali, da potere attivare senza attendere procedure burocratiche, e anche la facoltà di potere espellere sospettati anche in caso di doppia nazionalità. Tutte misure che hanno tra gli obiettivi anche la rassicurazione della popolazione e il progressivo ritorno alla normalità.  

Forse già domani potrebbe arrivare il voto del Parlamento e quindi una maggiore certezza di cosa succederà con le nuove misure, anche sul fronte dei viaggi.

Leggi anche: Francia, Parigi

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook