Il profilo Instagram
perfetto, una guida
per le aziende
del turismo

05/04/2017
08:00
 

Instagram è una piattaforma di alto potenziale per le aziende che operano nel turismo, se però usato correttamente. Un buon punto di partenza è avere un profilo curato e coerente con la propria identità aziendale.

Pubblicità

Per far ciò socialmediatoday.com ha riassunto in un’infografica le linee guida per un profilo business efficace. Innanzitutto è bene ricordare che su Instagram l’impatto visivo è tutto, quindi è necessario prestare attenzione al naming e alla scelta della foto profilo.

L'importanza del nome e della foto
Il nome deve ovviamente essere quello dell’azienda, scritto per esteso e senza spazi. Allo stesso modo non deve essere generica l’immagine. Meglio scegliere il logo, così da essere facilmente riconoscibili dagli utenti. (Stessa strategia dovrebbe essere applicata anche a tutti i profili social, per non infondere confusione nei potenziali clienti).  

Curare la bio
Aggiungere sempre il link del portale web dell’azienda e descrivere esaustivamente e con un linguaggio chiaro e semplice core business e servizi offerti sulla bio.

Creare una community
Una volta pensato alla costruzione del profilo non bisogna dare il via a una spudorata caccia dei follower, bensì pensare a creare una community di utenti che oltre a seguire la pagina possano interagire con essa e diventare veri e propri brand advocates. Se si sentiranno coinvolti menzioneranno il profilo nei loro post e commenteranno i post, aiutando a raggiungere nuovi follower.

Usare gli strumenti di Instagram
Per arrivare a questo sarà quindi necessario usare tutti gli strumenti che la piattaforma offre, quali hashtag, per arrivare a target specifici, tag e geo tag. Questi dovranno essere utilizzati su ogni post. Meglio ancora creare hashtags brandizzati, che dovranno essere inseriti nella bio e accompagnare i contenuti postati.

Scegliere la strategia
Raggiunto questo punto inizia la fase strategica, che può variare a seconda degli obiettivi. Si possono lanciare campagne social mirate per promuovere una determinata destinazione o un singolo prodotto; oppure si può procedere con una campagna generale. L’importante è abbandonare immediatamente quelle di poco successo e cambiarle, perché ogni strategia si misura dai risultati raggiunti.

Costruire storie e agganciare influencer
Comprendere quindi bene quali siano i contenuti che funzionano di più e continuare con quelli. Inoltre costruire storie, legate possibilmente al messaggio si vuole comunicare ai clienti. Solo dopo questo passo sarà possibile avvicinarsi al mondo degli influencer, che contribuiranno a dar forza alla presenza su Instagram.

Promuovere i post senza esagerare
Sfruttare Instagram Advertising e la promozione dei post, che consentiranno anche di osare di più con i contenuti, lasciando spazio alla creatività. Ma meglio non eccedere se non si hanno idee, altrimenti non avranno particolare successo e passeranno inosservati.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook