Dormire a New York: tutti i nuovi hotel appena aperti

29/11/2017
08:00
 

Il 2017 è stato un anno particolarmente intenso per gli hotel a New York. Hanno infatti aperto ex novo o riaperto dopo lavori di ristrutturazione 22 nuove strutture che rendono più agevole trovare sistemazione per i clienti nella sempre gettonatissima Grande Mela e rispondere alle diverse esigenze di location, budget e interessi.

Pubblicità

In linea con l’attuale tendenza verso viaggi esperienziali e che consentano di immergersi nella vera realtà della destinazione, le strutture rinnovate e i nuovi hotel della città si ispirano a tutto ciò che è local.

Il design
Per gli appassionati di design, sono due gli indirizzi da non mancare: The Whitby Hotel, del gruppo Firmdale Hotels, un boutique hotel di design inaugurato a Midtown Manhattan nel primo trimestre del 2017 e Public, di Ian Schrager Hotel, aperto a giugno 2017 nel Lower East Side, che ospita al suo interno Public Arts, una sala di proiezione con una capienza di 100 persone che ospita anche performance multimediali d’avanguardia.

Convention ed eventi
Primo fra tutti, torna il pista il Marriott at the Brooklin Bridge, parte del Marriott Convention Resort Network: il più grande hotel di Brooklyn ha recentemente subito un importante processo di ristrutturazione in tre fasi per un valore di 45 milioni di dollari. L’hotel vanta spazi meeting flessibili per un totale di 4.300 metri quadri, che comprendono una ballroom di 1.700 metri quadrati. L’hotel, con le sue 667 stanze, festeggerà il suo 20° anniversario nel 2018.

Il primo trimestre del 2017 ha visto inoltre l’apertura del Four Points by Sheraton Manhattan Midtown West che si trova nel quartiere in fase di realizzazione di Hudson Yards, situato vicino al Javits Center.
Altro indirizzo Mice è l’1 Hotel Brooklyn Bridge, per viaggiatori sensibili al tema della sostenibilità ambientale, mentre a febbraio ha aperto The Doubletree by Hilton New York City – Times Square West.

Arte e artisti
A fine settembre ha debuttato a New York il brand Moxy di Marriott con il Moxy Times Square. L’hotel possiede il rooftop bar più grande della città che ospita anche un mini golf. Il 2 ottobre è stato inaugurato il Mondrian Park Avenue con 189 stanze disposte su 20 piani. L’hotel è una galleria d’arte: tra le opere esposte, una di Ara Starck ispirata alla città.

A maggio 2017 ha invece aperto l’Hotel 50 Bowery NYC: nello spazio The Gallery si può visitare la mostra permanente Heart of Chinatown, realizzata in collaborazione con il Museum of Chinese in America (MOCA), che si propone di introdurre i visitatori alla cultura di Chinatown, il quartiere in cui sorge l’hotel. Infine a giugno si è tagliato il nastro per The James New York – NoMad, ospitato in un edificio storico in stile Beaux-Arts. La proprietà è stata completamente rivisitata dal designer di interni Thomas Juul-Hansen: ciascuna camera presenta un aspetto locale che rispecchia l’ethos del marchio.

Per i trendsetter
Chi cerca le location più trendy apprezzerà il Four Seasons New York Downtown che è la sede del primo ristorante di Wolfgang Puck nella città, così come il MADE Hotel NoMad, che ha aperto lo scorso settembre all’insegna del gusto. Ristrutturato da poco è il Tillary Hotel (prima conosciuto come The Dazzler Brooklyn), che comprende il nuovo Whiskey Bar & Deck, un rooftop bar dove i cocktail sono ispirati ai quartieri di Brooklyn.

In aeroporto e allo stadio
Inaugurati a luglio e ad agosto l’Ibis Styles New York LaGuardia Airport e l’Aloft New York LaGuardia Airport si trovano a meno di un chilometro e mezzo dall’aeroporto La Guardia dove è in corso un'importante ristrutturazione pubblico-privata da 4 miliardi di dollari, mentre per i fan dei Mets, è in programma per questo mese l’apertura di Fairfield Inn & Suites by Marriott, vicino allo stadio Citi Field, a Fresh Meadows, nel Queens.

Il futuro
Non è finita qui: nel 2018 è prevista l’inaugurazione del Times Square EDITION che sorgerà vicino alla NFL Experience Times Square offrendo l’opportunità di arricchire gli itinerari di viaggio alla ricerca di nuove emozioni. Sempre il prossimo anno tre nuovi hotel sorgeranno nel distretto del Bronx offrendo un facile accesso allo Yankee Stadium: a maggio debutterà il Comfort Inn & Suites; seguirà ad agosto l’Holiday Inn Express ed entro la fine dell’anno l’Hampton Inn.

Previsti in apertura nel 2019, invece, il Westin Hotel New York Staten Island che si troverà al Lighthouse Point, un centro residenziale e di shopping lungo Bay Street e affacciato sul mare e il TWA Hotel at JFK Airport. JetBlue e Port Authority of New York & New Jersey stanno collaborando con MCR Development per completare l’hotel che vedrà il suo debutto a gennaio 2019 e sarà dotato di 505 stanze presso il vecchio terminal TWA.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook