Fabio Giangrande:
“Ecco come
siamo diventati
Albatravel”

20/07/2017
08:58
Leggi anche: Albatravel

"Venti anni fa abbiamo introdotto un modello flessibile che non esisteva, oggi inseguito dal business tradizionale". Fabio Giangrande, direttore commerciale e marketing di Albatravel, sintetizza così il cambiamento portato dalla piattaforma b2b nel mondo dei viaggi organizzati.

Pubblicità

"Siamo stati i primi - rivendica - a introdurre i prezzi netti senza quota di iscrizione e dinamiche di prenotazione più elastiche che, lasciando alle agenzie la possibilità di entrare e cancellare con molta più libertà, si sono subito rivelate efficaci per intercettare quella clientela che entra in agenzia ma non sa ancora quando va in vacanza".

Un modello flessibile contrassegnato da continui investimenti tecnologici per rendere più semplici e più rapide le ricerche dei dettaglianti. A dimostrarlo, il rilascio previsto dopo l'estate di due nuove interfacce: una per i voli e la seconda relativa ai trasferimenti. "Il primo intervento - spiega Giangrande - riguarderà la sezione della piattaforma dedicata al volato, oggi sempre più funzionale al prodotto dinamico volo più hotel che sta crescendo in maniera esponenziale".

Parallelamente, aggiunge, "si sta ragionando sui prodotti ancillari con integrazioni che porteranno ad aumentare il prodotto di circa il 30 per cento e al miglioramento delle funzionalità". A. D. A.

Leggi anche: Albatravel

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook