Yalla Yalla: inizia il nuovo corso
Concluso il passaggio a Di.ca.

26/10/2018
14:01
Leggi anche: YallaYalla.it

Si è conclusa la procedura competitiva per l’acquisto dell’azienda Yalla Yalla, la travel agency online, fondata nel 2010. La Olta italiana è stata assegnata e trasferita ufficialmente a Di.ca S.r.l., società, già proprietaria del tour operator Selfie Travel, che l’aveva presa in gestione già nel febbraio 2017.

Pubblicità

La storia dell'azienda
L’avventura di Yalla Yalla inizia nel 2010, con una scalata progressiva del mercato che la porta a competere con i grandi big internazionali; complici la crisi della destinazione Egitto, uno dei prodotti principali su cui operava la Olta e alcune vicissitudini interne al management, nel 2016 si è arrivati alla sospensione dell’attività e alla messa in liquidazione.
Già nel febbraio 2017, però, Di.ca aveva avuto la possibilità di prendere in gestione la società e strutturare la strategia per il rilancio che oggi, con la definitiva assegnazione, sembra dietro l’angolo. Già nel primo anno di gestione di Di.ca. S.r.l., la società ha chiuso il bilancio con un valore della produzione di circa 3,6 milioni di euro. La chiusura del bilancio 2018 prevede una crescita ulteriore (circa il 65%) con circa 6 milioni di euro di fatturato e nel 2019, il primo anno di “gestione proprietaria”, la società punta a superare i 10 milioni di euro.

Intanto il fondatore di Yalla Yalla, Manuel Mandelli, si è rimesso in gioco nel turismo con la società BluePillow, dedicata alle case vacanza.

I nuovi obiettivi
Obiettivo del nuovo management, affidato ai tre soci fondatori di Di.ca., Mauro Castaldi e i fratelli Fernando e Franco Di Pietro, è quello di “riportare la Olta alla piena operatività e di tornare a portare gli italiani in viaggio per il mondo con soluzioni convenenti e trasparenti” si legge in una nota.

La ricetta vincente, sostengono i soci, “si basa da un lato sulla tecnologia avanzata del sito e dall’altro sul rapporto con i fornitori: dialogo costante e produttivo per creare l’offerta e pagamento anticipato dei servizi”.

Leggi anche: YallaYalla.it

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook