L'altra faccia dei ponti di primavera: prenotazioni per l'estate in ritardo

di Oriana Davini
11/01/2019
17:28
Leggi anche: Gattinoni MdV

È già stato ribattezzato il 'Super ponte di primavera' e promette di portare clienti e soprattutto ricavi in agenzia: il calendario del 2019 segna infatti una Pasqua alta, stabilita per domenica 21 aprile.

Pubblicità

Considerato che lunedì 22 è festa, che il 25 aprile cade di giovedì e il mercoledì successivo è il 1° maggio, è facile intuire che in molti potrebbero approfittare dell'occasione per prenotare un viaggio di una certa durata usufruendo solo di pochi giorni di ferie dal lavoro.

Il rovescio della medaglia
Tutto rose e fiori, quindi? In parte. Non è il caso di frenare gli entusiasmi ma, avverte Sergio Testi, d.g. di Gattinoni MdV, "nel 2019 dovremo mantenere e possibilmente aumentare gli anticipi di prenotazione e sostenere la domanda in un anno decisamente particolare".

L'altro lato del ponte di primavera, prosegue il manager, significa anche un possibile ritardo nel booking estivo. "La Pasqua arriva in ritardo rispetto agli anni passati e le prenotazioni dell'estate sicuramente decolleranno dopo le festività primaverili".

La distribuzione, quindi, "dovrà indossare sempre più la veste di consulente, concedendo più attenzioni ai clienti, a partire dal momento della prenotazione del viaggio, fino al rientro a casa".

Leggi anche: Gattinoni MdV

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook