Solo travel, mercato in crescita in Italia: il turismo lento a rispondere

16/08/2019
13:05
 

Cresce anche in Italia il fenomeno dei ‘solo-travel’, i viaggiatori che preferiscono partire per le vacanze da soli invece che in coppia o in gruppo. Secondo l’osservatorio di Triptoshare, in Italia nel 2018 sono aumentate del 2% le persone che hanno scelto di andare in vacanza da sole.

Pubblicità

Il fenomeno riguarda sempre più le donne, che solo in Italia sono aumentate del 70%. Per quel che riguarda i Millennials uno su due si dice disposto ad andare in vacanza da solo.

Fra le motivazioni che spingono a scegliere la vacanza in solitaria, il mettersi alla prova, lo sperimentare, l’aprirsi all’avventura, il conoscere persone e posti nuovi.

Nell’epoca della sharing economy, partire da soli non è necessariamente sinonimo di solitudine. Anzi. Spesso uno dei motivi che spinge i viaggiatori solitari è proprio la voglia di fare nuove conoscenze. E la domanda di servizi dedicati ai ‘solo traveller’ resta sempre molto alta, anche se nel mondo del turismo si trovano ancora molte resistenze e limitazioni.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook