Vent’anni di passione: Viaggi Levi al primo giro di boa

di Isabella Cattoni
17/09/2019
12:59
Leggi anche: Maurizio Levi

Vent’anni di viaggi, vent’anni di esperienze, vent’anni di passione: Maurizio Levi (nella foto) ha festeggiato a Milano il giro di boa del tour operator presentando i  viaggi per la stagione ottobre 2019-aprile 2020.
“Quest’anno – spiega il titolare de I Viaggi di Maurizio Levi – abbiamo registrato un forte incremento di passeggeri, pari a circa il 20 per cento. Questo sviluppo, che si deve anche al potenziamento della collaborazione con le agenzie di viaggi, non deve farci perdere di vista la nostra vocazione originaria di operatore di nicchia, in molti casi pioniere nello scoprire destinazioni nuove e ancora inviolate dal turismo”.

Pubblicità

Il viaggio come esperienza
Il taglio culturale e naturalistico dei viaggi esperienza proposti da Levi è evidente e si declina anche nella collaborazione con riviste specializzate come Focus Storia o Archeo. “I nostri itinerari si avvalgono della collaborazione di un esperto, che via via può essere un archeologo, un geologo, un indologo, un sinologo, che varia in base alla meta visitata. Fra i segmenti che stiamo potenziando, quello legato al trekking, che sta riscuotendo successo anche da parte di un pubblico più giovane”. Anche in questo caso, si tratta di un trekking diverso, che abbina la camminata alla visita delle località più significative, un modo slow di approcciare la cultura locale, attento a percepirne le sfumature e le caratteristiche.

Rapporti con il trade in pieno sviluppo
Sul fronte dei rapporti con il trade, la responsabile commerciale Valeria Bertalero ha le idee chiare: “Stiamo compiendo un importante percorso al fianco delle agenzie – attualmente circa 320 quelle preferenziali – che procurano ormai quasi il 50 per cento del fatturato totale. Oltre alla formazione nei nostri uffici, organizziamo anche visite mirate presso i punti vendita per approfondire gli aspetti sui quali l’agente ci chiede informazioni”. E se fino ad oggi i contatti sono stati realizzati solo con singoli punti vendita, la Bertalero, che presto verrà affiancata da una seconda figura commerciale, non esclude in futuro l’alleanza con qualche network che condivida la filosofia di viaggio tailor made perseguita da Viaggi Levi.
Il tutto per continuare a incrementare una percentuale di repeater che già ora è elevatissima, in quanto si parla dell’80 per cento.

Leggi anche: Maurizio Levi

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook