Costa, Schiavon:
“Le nuove crociere
motore trainante
del turismo che verrà”

25/11/2020
08:03
Leggi anche: Costa Crociere

La crociera resta in questo momento uno dei pochi modi di viaggiare che gli italiani possono concedersi. Lo sa bene Carlo Schiavon (nella foto), country manager Italia di Costa Crociere, che fa focus sull’estrema sicurezza della navigazione e su un futuro che sicuramente porterà a importanti cambiamenti imposti dalle diverse richieste e preferenze manifestate dai clienti.

Pubblicità

Le iniziative commerciali
“Un punto molto importante sul quale si basa oggi la nostra offerta è senza dubbio il Costa Safety Protocol, il pacchetto di procedure di sicurezza anti Covid-19 che abbiamo predisposto di concerto con le autorità governative e i comitati tecnico-scientifici. A più di due mesi dalla ripartenza, possiamo affermare che il nostro protocollo sta funzionando in tutte le fasi della vacanza, dalle nuove procedure di imbarco, alla gestione dei flussi sulla nave, all’organizzazione delle escursioni. Gli ospiti dimostrano di apprezzare molto questa garanzia di sicurezza che permette loro di effettuare una crociera in tutta serenità. Intorno alle nuove procedure sanitarie abbiamo costruito un’offerta di prodotto che punta a sostenere la domanda attraverso una serie di iniziative commerciali che tengono conto della situazione attuale. Abbiamo introdotto regole di cancellazione molto flessibili, alle quali abbiamo affiancato la polizza assicurativa ‘Costa Relax’. Fino al 30 novembre è attiva la promozione ‘Balcone sul mare’, grazie alla quale i clienti possono prenotare una cabina con balcone al prezzo di quella esterna”.

Nuove opportunità
La crociera cambia  pelle e si arricchisce anche di nuove soluzioni. “Tra le ultime novità introdotte ci sono le mini crociere. Dal 3 dicembre 2020 fino al 21 febbraio 2021, la crociera di una settimana di Costa Smeralda, interamente dedicata all’Italia, potrà essere suddivisa anche in due mini crociere di 3 e 4 giorni”.

Gli 'Ambasciatori della ripartenza'
In linea generale, il livello di  soddisfazione espresso dai clienti è elevato ed  “È su questo aspetto che continuiamo a lavorare per sostenere i segnali positivi che stiamo iniziando a registrare sulle prenotazioni per il 2021. Crediamo che mai come in questo momento gli agenti di viaggi siano i nostri più importanti ambasciatori. Oltre che per effettuare le prenotazioni, oggi i clienti fanno giustamente riferimento a loro anche per avere tutte le informazioni e le rassicurazioni rispetto alle vigenti procedure sanitarie. Negli ultimi mesi abbiamo investito moltissimo sulla formazione online che, attraverso il nostro programma Costa Academy, ha coinvolto oltre 4mila 500 agenti. Inoltre, da quando siamo ripartiti a oggi, prima con Costa Deliziosa e poi con Costa Smeralda, attraverso il progetto ‘Ambasciatori della ripartenza’, abbiamo organizzato 41 educational portando a bordo oltre 3mila adv”.
Isabella Cattoni

Leggi anche: Costa Crociere

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook