Refundmyticket, in Italia la startup che fa valere i diritti dei passeggeri

02/11/2016
15:53
Leggi anche: Startup

Far valere i diritti dei passeggeri e recuperare i rimborsi per ritardi o annullamenti dei voli dalle compagnie aeree. È la missione di Refundmyticket, la startup francese nata nel 2014 e recentemente sbarcata in Italia, dove sta concentrando i suoi impegni.

Pubblicità

Secondo i dati diffusi dalla società, i passeggeri vittime di ritardi o annullamenti sono 10 milioni ogni anno e la quota di rimborsi, dovuti ma non reclamati, arriva a 3,5 miliardi di euro. Solo il 5 per cento dei viaggiatori, infatti, chiede un indennizzo alla compagnia aerea, recuperando in media 440 euro per singolo passeggero.

Per richiedere un rimborso, la startup ha realizzato un portale in cui gli utenti inseriscono i dettagli dei biglietti e dei disagi subiti. La startup si preoccupa di procedere al recupero, amichevole o contenzioso, e, solo a fronte di una soluzione positiva, applica una commissione del 15-20 per cento sul montante ottenuto.

Leggi anche: Startup

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook