Diecimila B737:
l'aereo da 22 mld
di passeggeri
entra nel Guinness

di Lino Vuotto
15/03/2018
12:06
Leggi anche: Boeing, B737

Si può entrare nel Guinness dei Primati anche a 50 anni. La domostrazione concreta arriva da Renton, Seattle, dove vengono realizzati alcuni degli aerei più diffusi al mondo negli stabilimenti Boeing. E proprio da lì è arrivato il modello numero 10mila del Boeing 737 che, dopo essere diventato l’aereo più longevo (50 anni fa il primo esemplare o, a essere più precisi, 51 il mese prossimo) è ora anche quello con il maggior numero di esemplari costruiti.

Pubblicità

E in realtà per il velivolo che ogni giorno nel mondo atterra o decolla ogni 1,5 secondi si tratta in pratica solo dell’inizio o dell’ingresso nella seconda giovinezza. Già, perché grazie al numero di ordini ricevuti dalla Boeing, in particolare per il nuovo Max 8 (quello numero 10mila per intenderci, in quel caso con livrea Southwest) il ritmo di produzione è stato ulteriormente elevato.

Oltre 4.500 aerei in ordine
Si passerà infatti da 45 a 52 aerei in produzione ogni trenta giorni per cercare di soddisfare al più presto le 4.600 richieste attualmente in portfolio. Anche perché l’ultimo modello è stato ideato e realizzato per operare anche sul lungo raggio con costi ridotti: una manna per le low cost come Norwegian che stanno presidiando questo segmento di mercato.

Ma ecco qualche cifra legata al 737: in 50 anni si stima che abbiano volato su questo aereo circa 22 miliardi di passeggeri; oppure che abbiano fatto il giro del pianeta per almeno 5 milioni di volte (circa 122 miliardi di miglia). Oppure ancora: in ogni momento sono presenti contemporaneamente in volo 2.800 737.

Il primo esemplare prese il volo nel mese di aprile del 1967 con la livrea di Lufthansa e già l’anno successivo si passo alla versione 200 con un modello allungato. Il valore di allora ammontava a circa 3 milioni di dollari l’uno: l’ordine di Lh, infatti, ebbe un valore di 67 milioni di dollari per 21 modelli in totale.

Leggi anche: Boeing, B737

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook