Undici ore da Amsterdam ad Amsterdam: lo strano caso del volo Klm

29/11/2019
14:41
Leggi anche: Klm

Undici ore di volo per andare da Amsterdam… ad Amsterdam. Lo strano volo porta la firma (involontaria) di Klm ed è il risultato di una serie di eventi concatenati che ha costretto i piloti a prendere la decisione di tornare all’aeroporto di partenza quando già gran parte del volo era stato effettuato.

Pubblicità

Secondo la ricostruzione di Simpleflying, l’aereo in questione era partito dall’aeroporto Schiphol in direzione Città del Messico quando lungo il percorso e con oltre 5 ore di volo già effettuate è arrivata la notizia che a causa di un’eruzione vulcanica l’aereo non sarebbe potuto atterrare.

Per i piloti c’erano ipoteticamente due vie d’uscita: scegliere un aeroporto nordamericano oppure fare dietrofront avendo carburante a sufficienza. La prima via però non è risultata percorribile. Due le motivazioni: i passeggeri a bordo non erano in possesso dei visti necessari e questo avrebbe generato problemi, così come sarebbe stato problematico da gestire il carico speciale presente nell’area cargo: cavalli vivi.

Leggi anche: Klm

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook