Whatsup

Roberto Gentile,
blogger, editore, esperto di retail turistico, community-manager, head-hunter

Cosa ca...spita vendiamo in agenzia, quest'inverno?!

16/09/2013
16:34
Leggi anche: agenzie di viaggi

Vabbè, l'estate è andata. L'Egitto ha massacrato, per la seconda stagione consecutiva, i conti delle agenzie e - anche peggio - quelli dei t.o. monoprodotto o quasi.

Chi ha trovato posto (sui voli, in hotel non c'erano problemi) ha riprotetto i propri clienti in Grecia o alle Baleari. Molti agenti ci hanno pure rimesso di tasca propria tasse d'iscrizione e assicurazioni, trattenute dai t.o. ai clienti, quindi meglio non pensare ai margini...

Ma Grecia e Baleari sono stagionali come l'Italia, e l'inverno è imminente.

Il Mar Rosso non è sostituibile. Il suo rapporto qualità/prezzo non ha paragoni. Ho provato a citare le Canarie o Capo Verde a un paio di colleghi esperti e mi hanno praticamente riso in faccia. "Seeee, le Canarie andavano ai tempi di Alpitour ahi ahi ahi, Capo Verde ci vai una volta e ti basta per la vita..".

Kenya e Zanzibar? "Lontane, e poi la storia delle vaccinazioni". Cuba e S.Domingo? "Roba da ricchi". Maldive? "Peggio mi sento, ormai patrimonio di russi e cinesi (ricchi)". Dubai e dintorni? "Ecco, magari qualcosa, sempre che i prezzi rimangano quelli...".

I cataloghi non escono, i t.o. non si esprimono, i network non sanno che pesci pigliare.

Una soluzione ci sarebbe. È quella adottata dai contadini della Borgogna nei freddi inverni del 1840: "Una volta riposti gli attrezzi da lavoro, quegli uomini vigorosi trascorrevano le giornate a letto, stringendosi l'un l'altro per tenersi caldi e mangiare di meno. Praticamente si ibernavano...".

Ecco, cari colleghi, iberniamoci tutti. In agenzia, al calduccio, le coperte stese sopra gli inutili pc. Stringiamoci forte e aspettiamo la primavera. Ha da passa' 'a nuttata.

Leggi anche: agenzie di viaggi

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook


I blog di TTG Italia non rappresentano una testata giornalistica poiché sono aggiornati senza alcuna periodicità. Non possono pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001. Le opinioni ivi espresse sono sotto la responsabilità dei rispettivi autori