Future Brand: l'Italia cade al 15esimo posto, prima la Svizzera

29/10/2012
11:07

L'Italia perde 5 posizioni e scende al 15 posto in classifica nell'ottava edizione del Country Brand Index, la classifica annuale dei brand Paese che vede la Svizzera salire sul podio.

Pubblicità

La classifica vede quindi la Svizzera superare il Canada, che cala di 1 posizione rispetto all'anno scorso, mentre il Giappone sale di un posto e conquista la terza piazza.

I temi caldi presentano lʼascesa della Svizzera come nazione modello: il Paese si presenta come simbolo di stabilità economica, culturale e sociale e dimostra che coltivare la libertà, la tolleranza, la trasparenza e lʼambientalismo può davvero far crescere un brand-Paese anche in tempi economici assai difficili.

All'esatto opposto, la perdita secca di 5 posizioni dell'Italia è frutto, secondo Future Brand, della profonda crisi economica, sociale e di valori che il Paese sta vivendo. Sembra che, insieme ai posti di lavoro, lʼItalia abbia smarrito anche la sua creatività e capacità di reagire.

"I risultati delle misure messe in atto dallʼItalia non sono ancora percepibili né allʼinterno né allʼesterno – spiega Susanna Bellandi, presidente FutureBrand Europe -, dovremo attendere ancora qualche tempo prima che i mercati tornino a dar fiducia allʼItalia. Ancora oggi, però, nonostante le enormi difficoltà del Paese, nellʼimmaginario collettivo globale lʼItalia resta comunque una meta desiderabile, un luogo in cui lʼarte, la cultura e il cibo costituiscono un piacere continuo, da sperimentare e consigliare".

Secondo la presidente di Future Brand, quindi "se il Paese appare ancora immobile e dunque poco appetibile per il business, non resta che puntare sugli asset che continuano a farci preferire, valorizzandoli quanto più possibile attraverso politiche attente, partnership e una comunicazione che raggiunga tutti i target, soprattutto quelli emergenti, come i flussi turistici dallʼIndia e dalla Cina".


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook