Omama Social Hotel: ad Aosta il nuovo hotel che rivoluziona l’ospitalità montana

03/12/2019
13:25
 

Grand opening per il nuovo Omama Social Hotel di Aosta, l’albergo pop dal concept contemporaneo internazionale, che cambia gli schemi dell’ospitalità montana.

Pubblicità

Realizzato sul recupero dell’ex Hotel Turin di Aosta, rilevato da Alpissima, come riporta Hotelmag, si presenta con due facciate multicolor di oltre 400 mq, completamente ridisegnate con un’opera dell’artista valdostano Chicco Margaroli e progettate con un’innovativa tecnologia green.

“Il progetto ha studiato a fondo la filosofia dei b&b trasferendola nel mondo degli hotel 4 stelle – spiega Alessandro Cavaliere, owner Alpissima Mountain Hotels –. Per raggiungere questo obiettivo il nuovo concept Omama è stato fondato e sviluppato su 3 elementi centrali: libertà, condivisione, tecnologia. Pop nel senso di popolare, social nella sua autentica accezione di condivisione relazionale”.

Anima del restyling è Fabio Alba, che riconferma la piena sintonia di idee, stili e obiettivi con Cavaliere: “L’idea – spiega l’architetto – è stata di trasformare le aree comuni sfruttando tutta la luce naturale e gli affacci, rimodulando gli spazi affinché guardassero il mercato rionale e viceversa, come per portare dentro i suoi colori, motivo per cui gli arredi sono variopinti a tinte accese”.
L’interior design contemporaneo si amalgama con le opere di Margaroli, autore della parte artistica del progetto: ovunque è un rincorrersi di figure, complementi d’arredo dal visual d’impatto, illuminazione unconventional, tessuti dalle fantasie colorate, come quelle che corrono dalla testata del letto sino al soffitto.

All’Omama di Aosta anche l’accessibilità occupa un posto importante: a ogni piano dell’hotel c’è una camera per disabili


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook