Federalberghi Garda Veneto, rivisti i costi energetici per il gruppo di acquisto

11/09/2020
14:43
 

Gli albergatori si uniscono per risparmiare sui costi di energia e gas. Nell’anno in cui la pandemia Covid-19 ha colpito pesantemente il settore, Federalberghi Garda Veneto ha intrapreso un percorso per ripensare l’impostazione del gruppo di acquisto lanciato nel 2013 e aiutare le quasi 200 strutture associate a risparmiare sulle forniture energetiche.

Pubblicità

Insieme al partner Energy Working, l'associazione ha rivisto la convenzione con l’obiettivo di migliorare il sevizio, la consulenza e l'assistenza.

Nuove tariffe
Allo scopo di contenere e abbassare i costi delle forniture di gas ed energia elttrica, il 15 aprile 2020 è stata avviata una gara, vinta da Exergia, per quanto riguarda l’energia elettrica, e da Agsm, per il gas naturale.

Il prezzo medio ottenuto per la fornitura elettrica è di 46,51 euro/MWh. Le tariffe rispetto all’anno precedente sono state così ribassate del 28,8%, con un risparmio economico complessivo di oltre 250mila euro.

Il prezzo omnicomprensivo raggiunto per la fornitura di gas è di 20,21 euro/SMc. Le tariffe rispetto all’anno 2019/2020 sono state così ribassate del 19% con un risparmio economico di oltre 114mila euro.

“Questo è un risultato importante – dichiara il presidente di Federalberghi Garda Veneto, Ivan De Beni – per la razionalizzazione dei costi di energia e gas per tutto il 2021. Lo scopo è quello di offrire ai nostri associati un servizio equilibrato e competitivo, sia nel contenimento del costo che nella qualità del servizio erogato. Molti associati hanno già valutato i benefici economici, ma è ancora possibile entrare a far parte del Gruppo di acquisto e ricevere la visita di un consulente Energy Working che sottoporrà le opportunità dell’adesione e fornirà i moduli della manifestazione di interesse”.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook