Aica: RevPar in recupero a Natale, ma ancora lontani i livelli pre-crisi

14/01/2015
09:18
Leggi anche: Aica

Le festività natalizie hanno generato un tasso di occupazione degli hotel in lieve crescita rispetto all'anno precedente, ma ancora lontano dai livelli pre-crisi.

Pubblicità

È il bilancio dell'Associazione italiana Confindustria alberghi, i cui dati evidenziamo un miglioramento del RevPar dell'1,5 per cento, grazie in particolare alla componente estera: il periodo festivo ha infatti fatto registrare un forte ritorno dei turisti Usa e un consolidamento dei mercati forti come Germania, Francia e Gran Bretagna.

A ottenere le performance migliori tra gli hotel quelli del segmento upscale, dove le presenze sono aumentate anche in questo caso dell'1,5 per cento.  Un dato tuttavia ritenuto non sufficiente per parlare di ripresa, come sottolinea il presidente Aica Giorgio Palmucci (nella foto): “Guardiamo ai risultati delle ultime festività con poca soddisfazione. Sapevamo che durante il Natale le strutture avrebbero penato un po’ e confidavamo nella settimana di San Silvestro per raggiungere livelli superiori rispetto alle performance dello scorso anno. Certamente il ritorno degli italiani ci ha confortato ma siamo ancora lontani dal poter cantar vittoria".

L'obiettivo ora è riuscire a capitalizzare al massimo l'opportunità fornita da Expo: "Ci affacciamo al nuovo anno - evidenzia Palmucci - consapevoli della mole di lavoro che ci attende in primis con Expo che da maggio a ottobre polarizzerà l’attenzione sul nostro Bel Paese, un’opportunità che non possiamo permetterci di perdere”.

Leggi anche: Aica

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook