Enit e Veneto a caccia di turisti degli Emirati Arabi

di Stefania Galvan
14/07/2010
13:46
Leggi anche: Veneto, Enit, Emirati Arabi

L'Enit punta a sviluppare i flussi provenienti dall'area mediorientale. La prima iniziativa in questo senso è stata la realizzazione di un workshop organizzato in Veneto che ha accolto esponenti del mercato degli Emirati. L'incontro operativo, organizzato in collaborazione con Promoveneto, i Consorzi di Promozione turistica di Verona e Vicenza, il Consorzio di Promozione Lago di Garda E' e BresciaTourism, ha visto la partecipazione di 20 seller dell'offerta turistica veneta, rappresentanti delle imprese del Lago di Garda e zone limitrofe, aziende alberghiere, lusso, golf e parchi divertimento, che hanno incontrato sette tra le più significative aziende del turismo degli Emirati Arabi. L'iniziativa, in abbinamento al Garda Endurance Lifestyle organizzato dal Ministero delle Attività Produttive e dall'Ice, è stata preceduta da un educational tour che ha permesso ai buyer arabi di scoprire direttamente le bellezze del Lago di Garda e l'offerta delle strutture alberghiere più rappresentative della zona. L'offerta turistica veneta è estremamente interessante per i visitatori provenienti dall'area del Golfo, sia dal punto di vista qualitativo che da quello logistico, potendo godere di un volo diretto della compagnia di bandiera Emirates che collega Dubai e Venezia. "L'Enit-Agenzia - dice il direttore generale Paolo Rubini - punta a sviluppare fortemente l'area mediorientale nel settore del turismo mettendo in campo efficaci strategie di marketing, finalizzate a rafforzare il brand Italia e favorire la commercializzazione della nostra offerta turistica. Si tratta di bacini di clientela nuovi per la nostra offerta turistica, con esigenze di alto livello ed in grado di stimolare anche la crescita qualitativa del nostro prodotto turistico, con permanenze di medio-lungo periodo e spending elevato".

Pubblicità

Leggi anche: Veneto, Enit, Emirati Arabi

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook