Dal Giappone la risposta ai 'nofly': ecco il biocarburante prodotto dai conigli

13/07/2019
12:42
Leggi anche: Giappone

Sempre più di attualità è l'argomento legato alle emissioni degli aerei. Un fenomeno che inevitabilmente spinge a trovare delle soluzioni alternative. In Giappone, ad esempio, una compagnia aerea avrebbe annunciato di voler ricorrere agli escrementi di coniglio per produrre un carburante più pulito per alimentare i propri aeromobili.

Pubblicità

Quello che si legge sulla stampa internazionale riguarda una partnership tra All Nippon Airways e LanzaTech, con lo scopo di creare etanolo sfruttando gli enzimi presenti nelle feci del roditore per poi convertirlo in carburante. L'obiettivo è introdurre questo green fuel già nel 2021, si legge su travelpulse.com. "Adottando questo tipo di carburante avanzato – ha spiegato Akihiko Miura, Ana executive vice president -, contribuiremo alla riduzione delle emissioni di anidride carbonica così da raggiungere gli obiettivi ambiziosi di sviluppo sostenibile che abbiamo fissato per il vettore".

Gaia Guarino

Leggi anche: Giappone

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook