Brexit, gli unionisti nordirlandesi frenano l’intesa

17/10/2019
12:56
Leggi anche: Brexit

Nuovo stallo alla Brexit. Gli unionisti nordirlandesi avrebbero infatti chiesto che qualsiasi soluzione approvata venga sottoposta al vaglio, anche futuro, del Parlamento nordirlandese. Il che si tradurrebbe in un diritto di veto su quanto concordato da Londra e Bruxelles.

Pubblicità

Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, gli unionisti temono che il premier inglese Boris Johnson, pur di  realizzare la Brexit, sia disposto ad accettare che la provincia irlandese resti nel sistema economico europeo, per evitare il ritorno a un confine rigido con la Repubblica di Dublino a sud.
Il rifiuto degli unionisti rischia di essere decisivo in quanto Johnson non ha i numeri in Parlamento per far passare l’accordo e i dodici deputati nordirlandesi risulterebbero cruciali.

L'intesa con Bruxelles
La nuova tegola giunge dopo la notizia dell’accordo Ue-Londra per la Brexit, testimoniato dalla dichiarazione di Johnson: “Abbiamo trovato un grande nuovo deal sulla Brexit”. "Dove c'è volontà c'è accordo e noi lo abbiamo", aveva twittato Juncker.

Leggi anche: Brexit

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook