Le varianti preoccupano la Gran Bretagna, in bilico l’apertura il 21 giugno

14/06/2021
14:01
Leggi anche: Gran Bretagna

Le varianti del virus preoccupano il governo britannico, alle prese con un forte aumento di casi di infezione da Covid-19. Tanto da mettere a rischio l’allentamento delle restrizioni che, nelle scorse settimane, si era ipotizzato potesse iniziare in occasione del tanto atteso ‘Freedom Day’ del 21 giugno.

Pubblicità

La decisione finale dovrebbe essere comunicata da Boris Johnson nella giornata di oggi, ma si suppone che difficilmente i locali notturni potranno essere riaperti e che le persone dovranno continuare a lavorare da casa. "Abbiamo sempre saputo che ci sarebbe stata la possibilità di mutazioni e varianti - ha detto il ministro degli Esteri James Cleverly secondo quanto riportato da TravelMole -, ecco perché questo processo di allentamento delle restrizioni è progressivo”.

A preoccupare maggiormente i consulenti medici, che come la British Medical Association hanno chiesto un ritardo nelle riaperture, è l'aumento dei casi della variante Delta, che si pensa sia il 60% più infettiva della variante Kent.

Leggi anche: Gran Bretagna

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook