“Va bene.
Ma non benissimo”
La vision del ceo
di Lufthansa

di Lino Vuotto
18/03/2019
08:26
 

Tiene banco per due ore buone insieme al suo cfo Carsten Spohr (nella foto), chief executive di quel Gruppo Lufthansa che anche quest’anno vuole rendere pubblici i suoi record: di passeggeri, di fatturato (siamo ormai al top nel mondo, non solo in Europa), ma non di margini, 200 milioni in meno rispetto ai tre miliardi dello scorso anno.

Pubblicità

Ma da Francoforte non racconta solo di ottimi numeri Carsten Spohr. Perché da perfezionista qual è mette l’accento sul fatto che, per citare Rovazzi, “Va bene. Ma non benissimo”.

Ritardi e cancellazioni
Il volto resta teso e raramente dal suo volto compare un sorriso pieno. Primo: dopo l’esperienza del 2018 Lufthansa non può più permettersi ritardi e cancellazioni. Qualsiasi sia la causa, interna o esterna. Anche perché se è vero che “in molti ci scelgono per i voli in continuazione sul lungo raggio, gli hub alternativi se a Francoforte o Monaco le cose non funzionano ci sono e i clienti possono scegliere altre opzioni”. Risultato: pronti 35 aerei di backup per l’estate, più del doppio rispetto allo scorso anno. “Un numero mai visto prima”.

Pricing
Secondo, i prezzi. E qui diventa più che sintetico: “Voli da 9 euro per il corto raggio? Una pura follia, facciano pure. Noi iniziamo a ragionare da 30-35 euro”. E nessuna discussione.

Consolidamento
Terzo. “Sono in questo settore da 25 anni e vi dico che sta pe accadere quello che è successo negli Stati Uniti. Consolidamento, e resteranno in pochi”. Come la profezia di O’Leary. Ma non sarà una passeggiata e le conseguenze saranno anche pesanti.

Alitalia
Il volto è sempre teso. Poi ci pensa qualcuno, arriva la domanda su Alitalia e Spohr esplode in una risata piena. Lascia la risposta al suo cfo e continua a sorridere. Verso la fine della conferenza stampa, però, incalzato ancora su Az si lascia andare e spiega che proprio non capisce dove vuole andare il piano con il Governo, Fs, Delta e easyJet. Lui, che da 25 anni è in questo settore, non riesce a capirlo.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook