Così guadagnano gli hotel: SiteMinder svela i canali più redditizi

di Oriana Davini
26/02/2020
14:04
Leggi anche: Booking.com

La buona notizia è che aumentano le prenotazioni dirette o, nel peggiore dei casi, si mantengono stabili. E’ l’analisi di SiteMinder, piattaforma per l’acquisizione di ospiti che ogni anno analizza i canali distributivi più redditizi per le strutture ricettive.

Pubblicità

La classifica
Prendendo in considerazione le entrate lorde complessive dei clienti SiteMinder nel 2019, la classifica dei canali che ha permesso agli hotel italiani di guadagnare di più vede nelle prime tre posizioni Booking.com, Expedia Group e i siti delle strutture, cioè la distribuzione diretta.
Seguono Hotelbeds, Agoda, Hrs – Hotel Reservation Service, Hostelworld Group, i gds, Sunhotels (parte del gruppo WebBeds), Dnata, Trip.com e Lastminute.com.

Le opportunità
"Nel 2019 in Italia ci sono stati 63,4 milioni di arrivi, il 47 per cento in più di 10 anni fa – commenta Daniele Di Bella, vicepresidente Emea di SiteMinder -. Si tratta di un incremento che porta con sé enormi opportunità per gli albergatori, i quali, però, devono tenere a mente una cosa: il panorama delle prenotazioni alberghiere è in continuo mutamento, così come le preferenze degli ospiti riguardo al modo in cui scelgono le sistemazioni".

Da sottolineare nel panorama italiano l’ingresso del colosso cinese Trip.com, “che rispecchia la posizione di rilevante importanza ricoperta dall'economia cinese e il potenziale valore che potrà apportare in futuro a questo settore".

Leggi anche: Booking.com

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook