Msc Crociere: ritorno in Tunisia da dicembre

di Mario D'Arrigo
23/06/2015
15:55
Leggi anche: MSC Crociere

Ritorno in Tunisia da dicembre con la nave Preziosa e, sempre nello stesso mese, apertura su Egitto ed Israele.

Pubblicità

Il Nord Africa rientra nella mappa di Msc Crociere, dopo lo stop agli itinerare imposta dall'attentato di Tunisi e il conseguente calo della domanda. "ll prossimo ritorno in Tunisia vede già un buon riscontro da parte dei clienti - afferma Gianni Onorato, ceo Msc Cruises - e ci permetterà di consolidare la nostra leadership nel Mediterraneo, con un'offerta di 900mila letti".

Il trend attuale, intanto, fa registrare una situazione di stabilità per quanto riguarda la destinazione Grecia e una crescita del traffico su Genova.

Timori invece per quanto riguarda Venezia: "Il rischio - prosegue Onorato - è di dover ridurre la nostra presenza in Laguna il prossimo anno ed ancor di più nel 2017, anche fino ad un terzo del movimento attuale, se non si trova la soluzione per il traffico crocieristico nella città".  Onorato sottolinea poi lo "sbarco in nord America, a Miami, con la Seaside, prototipo di una classe navale innovativa" in avvio di costruzione presso Fincantieri Monfalcone; la nave, dopo il varo a fine 2017, avrà base in Florida, dove effettuerà crociere nei Caraibi lungo tutto l'anno. "Ora Msc è presente su Miami con la Divina, ma prevediamo con la Seaside di ospitare circa 250mila passeggeri all'anno, 100mila dei quali dalla sola Europa".

Leggi anche: MSC Crociere

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook