Royal Caribbean: i piani sull’Italia riconfermati in fiera a Casa TTG

di Isabella Cattoni
11/10/2019
11:24
Leggi anche: Royal Caribbean

Royal Caribbean anticipa le strategie future sul mercato italiano e comincia dai padiglioni di TTG Travel Experience la corsa verso il 2020. Diversi  i temi forti del nuovo corso evidenziati dall’head of sales di Royal Caribbean per l’Eurozona Silvio Ciprietti durante l’incontro a Casa TTG in fiera.  Primo: una penetrazione più decisa sul mercato italiano, con l’entrata in servizio della rinnovata Explorer of the Seas, che dopo un intervento di refitting del valore di 110 milioni di dollari è pronta a riprendere il mare partendo da Civitavecchia. Secondo: grande attenzione all’evoluzione del progetto ‘Perfect Day at Coco Cay’, l’isola privata che Royal Caribbean ha inaugurato lo scorso anno alle Bahams. “Si tratta del primo tassello di un progetto che nell’arco dei prossimi cinque anni vedrà lo sviluppo di altre isole in giro per il mondo e non è escluso che fra le destinazioni ci sia anche l’Europa”.

Pubblicità

Il progetto sulle isole private
Quello dell’isola privata dove trascorrere una giornata all’insegna del divertimento e del relax è un tema caro a Royal Caribbean, che grazie all’estensione a terra della crociera intende attrarre nuovi crocieristi e incrementare la percentuale di repeater, che registra un trend di crescita a doppia cifra.
Terzo punto all’ordine del giorno: l’incremento della parte di volato, che nel 2019 ha visto triplicare i volumi sui Caraibi. “Un cliente su due sceglie di acquistare un pacchetto comprensivo anche del collegamento aereo sui Caraibi e questo trend ci spinge a rinforzare l’offerta anche sul medio raggio”.

Obiettivo trade
Che il nostro Paese resti al centro dei piani del gruppo è riconfermato da Giuseppe D’Agostino head of retail sales per il mercato italiano, che sottolinea come “ci siamo concentrati su clienti strategici, seguiti da key account manager ad hoc. Abbiamo rivisto le modalità di assistenza alle adv, che vengono coadiuvate da commerciali dedicati che le seguono da remoto. A questo aggiungiamo un’efficace presenza sul territorio: basti pensare che nel 2019 abbiamo formato oltre mille agenzie italiane organizzando ship visit ed eventi. Inoltre, stiamo ottimizzando la piattaforma b2b per agenzie inserendo servizi sempre nuovi”. Perché il trade continua a essere un elemento determinante per le vendite sul nostro mercato, in quanto “procura oltre la metà del fatturato Italia”.

Leggi anche: Royal Caribbean

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook