L’enigma crociere, fra voglia di ripresa e poche certezze per il futuro

24/06/2020
12:43
Leggi anche: Crociere

Malgrado altri settori turistici stiano faticosamente provando a ripartire, il comparto legato alle crociere resta in affanno. I numeri ai quali ci aveva abituati – 30 milioni di passeggeri nel 2019 e una stima secondo Clia di arrivare ai 32 milioni nel 2020 – non fanno che avvalorare la profondità di una crisi per la quale si intravede solo una piccola luce in fondo a un lungo tunnel.

Pubblicità

I protocolli
Alcuni fra gli operatori crocieristici più attivi sul nostro mercato – Costa Crociere, Msc Crociere, Norwegian Cruise Line – stanno approntando protocolli di sicurezza dettagliatissimi, in attesa che il mercato riparta.
A piccoli passi, certo, magari cominciando dalle destinazioni italiane, investendo su nuovi prodotti e formule commerciali che ridiano fiato alle agenzie di viaggi.

In attesa di certezze
L’importante è avere una data certa, sperando che dall’autunno si possa voltare pagina.
Il servizio completo è disponibile sull’ultimo numero di TTG Italia, online sulla Digital edition.

Leggi anche: Crociere

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook