L'opinione: "La via privata di Best Tours"

di Lino vuotto
03/06/2010
16:32
Pubblicità

Una strada privata. Per uscire dalle sabbie mobili Best Tours dovrà passare attraverso la trattativa privata che costringerà i pretendenti ad uscire allo scoperto. Dopo il fallimento dell'asta per la vendita della partecipazione nelle mani del Ventaglio, siamo così giunti all'atto finale. Entro fine giugno si conoscerà probabilmente il nome del nuovo azionista di maggioranza. L'attivazione della nuova procedura privata sembra infatti aver risvegliato alcuni investitori. Pare certo che alcune aziende del mondo del tour operating abbiano messo in moto i loro uffici legali, ma giunti a questo punto conta solo l'offerta. Quella vera però, non quella lunga serie di passi avanti e retromarcia immediata degli ultimi mesi. Questo mentre Mario Vercesi resta alla finestra, in attesa di stringere la mano al nuovo azionista forte. Lui come al solito misura le parole e non si sbilancia, ma siamo certi che quel suo 15,5 per cento di quote peserà molto anche in fase di trattativa. Il presidente negli ultimi giorni è parso molto sereno e, se non vi saranno sorprese dell'ultima ora, potrebbe toccare ancora a lui guidare il rilancio dell'operatore.

r.v.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook