Prenotazioni al rallentatore per l'estate di Giver

di Chiara Paolillo
10/07/2012
08:00
Leggi anche: Giver

Un calo diffuso e generale. Questo è quanto riscontra per l'alta stagione Giver Viaggi, t.o. specializzato in crociere fluviali.

Pubblicità

"In sofferenza sono le vendite di tutti i nostri prodotti - spiega Andrea Carraro, responsabile marketing e commerciale dell'operatore -. Abbiamo qualche crociera piena e i tour in Islanda che stanno andando bene. Ma la media è negativa e i risultati che abbiamo non ci soddisfano per il momento". E aggiunge: "Contiamo molto sulle prenotazioni dell'ultimo momento".

Si registra una generale situazione di incertezza della clientela, che quest'anno più che mai tarda a prendere una decisione sul dove andare in vacanza. "Noi, fortunatamente, abbiamo dei numeri che ci permettono di contenere le perdite - prosegue il manager -. Inoltre, avendo investito molto in comunicazione, abbiamo ancora delle frecce nel nostro arco da poter utilizzare. Quest'anno eravamo indecisi se fare il charter su Rovaniemi, poi abbiamo deciso per il sì e i risultati ci stanno premiando".

Leggi anche: Giver

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook