Lh rilancia Air Dolomiti:
nuove rotte e assunzioni

24/09/2018
11:33
Leggi anche: Air Dolomiti, Lufthansa

L’operazione Alitalia sembra essere ormai stata messa in archivio, visto che il Governo attuale è decisamente orientato su altri fronti. Ma Lufthansa non vuole mollare la presa sull’Italia e punta a crescere ulteriormente mettendo in campo un investimento da 100 milioni di euro. Direzione Air Dolomiti.

Pubblicità

È stato lo stesso ceo della controllata del gruppo tedesco, Joerg Eberhart, ad annunciare i piani per la Penisola già avviati da Lh in un’intervista pubblicata oggi su Corriere Economia. Una sorta di promozione di Air Dolomiti il cui modello, superata la fase di difficoltà di quale anno fa, sta ora dando risultati positivi.

Raddoppio della flotta
Due le direttrici che verranno seguite per ampliare in maniera sensibile il raggio d’azione. Intanto la flotta, che salirà da 10 a 20 Embraer 195 da 120 posti. Un potenziamento che consentirà di aumentare i voli nel network attuale (Verona, Torino, Bologna, Firenze e Bari in particolare) puntando al contempo all’ingresso in nuovi scali, Milano in primis. Inoltre “stiamo pensando a una base tecnica nell’aeroporto fiorentino”, sottolinea il manager.

Piano di assunzioni
Accanto alla parte operativa, verrà creata una scuola per cadetti che consentirà di ottenere il brevetto da pilota investendo su 120 giovani studenti che potranno seguire il percorso a costo zero. “Faremo una prima selezione tra i liceali italiani – aggiunge Eberhart -. Dovranno superare un test ad Amburgo e poi resteranno due anni in Germania per l’addestramento. Primo stipendio 110mila euro lordi l’anno”. Unico vincolo: almeno cinque anni all’interno della compagnia. Il tutto accompagnato poi da un piano di assunzioni per assistenti di volo, tecnici e impiegati”.

Leggi anche: Air Dolomiti, Lufthansa

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook