I certificati vaccinali di Ue e Uk entrano nello Iata Travel Pass

20/08/2021
08:00
 

Il certificato di vaccinazione Ue e quello britannico sono stati accettati e possono essere caricati all’interno del sistema Iata Travel Pass come prova di vaccinazione per i viaggi. I viaggiatori in possesso di questi due certificati vaccinali ora possono creare una versione elettronica del loro passaporto e importare il loro certificato di vaccinazione in un unico posto.

Pubblicità

Le informazioni saranno condivise con le compagnie aeree e le autorità di controllo internazionali rendendo più rapide le procedure per chi deve volare verso l’estero.

“I certificati di vaccinazione stanno diventando un requisito diffuso per i viaggi internazionali. La gestione dei certificati europei e britannici tramite Iata Travel Pass è un importante passo avanti, poiché offre comodità ai viaggiatori, autenticità per i governi ed efficienza per le compagnie aeree" ha spiegato Nick Careen, senior vice president operations safety and security.

Careen ha anche sottolineato come sia necessaria un’armonizzazione a livello globale dei certificati vaccinali, sollecitando l’Oms a sviluppare uno standard globale.

“L'assenza di uno standard globale rende molto più difficile per le compagnie aeree, le autorità di frontiera e i governi riconoscere e verificare il certificato di vaccinazione digitale di un viaggiatore. L'industria sta aggirando questo problema sviluppando soluzioni in grado di riconoscere e verificare i certificati dei singoli paesi. Ma questo è un processo lento che sta ostacolando la ripartenza dei viaggi internazionali” conclude Careen.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook