Italo e Itabus
integrano l’offerta
Nord-Sud e rafforzano
il segmento business

di Alberto Caspani
30/11/2023
08:04
 

L’inverno di Italo non porta solo neve e pacchetti a tema per le adv.
Oltre ai nuovi collegamenti con Cortina e Courmayeur, i 51 treni in servizio e i 100 pullman Itabus incrementano le corse per Abruzzo, Marche e Basilicata, con  56 notturni fra la grandi città del Nord e del Sud Italia, per un totale di 118 viaggi giornalieri.

Pubblicità

“Avendo ormai coperto ogni tratta dell’Alta Velocità - spiegano Fabrizio Bona (a destra nella foto) e Marco De Angelis (a sinistra), direttore commerciale e direttore vendite - l’obiettivo è rafforzare il traffico: stiamo lavorando su Bolzano e Trieste, ma dal 10 dicembre i nostri treni lungo la linea Genova-Milano-Roma-Napoli inizieranno a far tappa anche a Pavia, Voghera e Tortona, offrendo collegamenti a uno bacino di 700mila potenziali passeggeri. Cresce inoltre l’offerta per Brescia con Milano e Roma”.

Insieme alle adv, 250 delle più profittevoli coinvolte nel roadshow che dal capoluogo lombardo fa tappa anche a Bologna, Napoli e Roma, Italo intende promuovere i servizi Itabus come collegamenti di lusso su gomma integrati al portale treni, ma rafforzare anche la redditività del segmento business attraverso i nuovi vantaggi della carta corporate Italo Più. Fra questi nuove lounge, con Roma dall’11 dicembre e Bologna nel 2024.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook