Obiettivo 24 milioni di pax nel 2013 di Ryanair

di Amina D'Addario
23/01/2013
14:15
Leggi anche: Ryanair, michael O'Leary

Non si arrestano gli investimenti di Ryanair sul bacino tricolore e il vettore fissa un nuovo obiettivo: 24 milioni di pax.

Pubblicità

Nonostante la capitolazione alle norme fiscali del Decreto Sviluppo bis, la no frills irlandese sceglie di intensificare l'impegno su Ciampino con il lancio di quattro nuove rotte per Brema, Corfù, Cuneo e Fez, operative a partire dalla summer 2013. Grazie ai nuovi collegamenti la compagnia conta di trasportare 4,2 milioni di passeggeri su Roma, per un totale di 590 voli settimanali.

Una strategia che, insieme al concomitante potenziamento delle attività sugli aeroporti di Bergamo e Pisa, permetterà al vettore guidato da Michael O'Leary di migliorare in maniera consistente i risultati di traffico sul mercato della Penisola: "Nel 2012 abbiamo trasportato 22,1 milioni di passeggeri da e verso l'Italia crescendo a un ritmo dl 10 per cento annuo; la nostra previsione attuale è di arrivare a 24 milioni già nel 2013".

Un obiettivo a portata di mano, secondo O'Leary, che non sembra temere l'adeguamento alle norme contributive italiane. “Il contenzioso con il fisco non sta minimamente rallentando quella che è la nostra crescita costante - conferma -. E l'annuncio delle nuove rotte da Roma, Pisa e Bergamo dimostra che non abbiamo nessuna intenzione di fermarci".

Leggi anche: Ryanair, michael O'Leary

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook