Zorgno, CleanBnB: “Il 2021 è stato l’anno migliore per noi”

09/02/2022
13:58
 

“Il 2021 è stato il nostro migliore anno per incassi e per soggiorni gestiti”. Francesco Zorgno, presidente di CleanBnB, commenta con toni soddisfatti gli indicatori, tutti positivi, relativi all’esercizio 2021 della pmi specializzata nel property management per il mercato degli affitti a breve e medio termine.

Pubblicità

Lo scorso anno ha visto un consolidamento del portafoglio immobili, che ha superato le 1.170 unità in 60 località italiane. I soggiorni gestiti da CleanBnB nel corso del 2021 sono stati inoltre pari a 31.039, con un incremento del 110% rispetto all’anno 2020, e superiore del 15% anche al risultato del 2019, prima dell’impatto della pandemia. Un risultato operativo che si è riflesso anche nel volume di gross booking, ovvero gli incassi dagli ospiti per i soggiorni gestiti, che hanno superato quota 11,2 milioni di euro (oltre il doppio del 2020 e il 36% in più del 2019).

Risultati che, riflette Zorgno, “hanno superato di gran lunga i numeri registrati non solo nel 2020, ma anche e soprattutto nel 2019. Questi dati gestionali del 2021, anno ancora segnato da significative restrizioni, ci rendono particolarmente ottimisti per il 2022, anno in cui ci proponiamo al mercato anche come polo di aggregazione nel settore”.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook