Borghi e gastronomia, i progetti del Lazio per conquistare il Nord Europa

di Daniele Marucco
04/10/2017
09:20
Leggi anche: Lazio

Parola d'ordine: valorizzare il territorio regionale fuori da Roma. È la linea programmatica che la Regione Lazio prova a sviluppare con una serie di progetti sui borghi e sulla buona tavola.

Pubblicità

"Il target prioritario è quello dei mercati intermedi, in particolar modo Germania, Inghilterra e Paesi scandinavi, mantenendo una grande attenzione su quello asiatico" spiega Massimiliano Smeriglio, assessore regionale al Turismo.

Il Lazio sta portando avanti due progetti in partenariato con altre regioni italiane: si chiamano 'In Itinere' ed 'Esperienze innovative di turismo culturale'. "Stiamo puntando sui borghi insigniti dai riconoscimenti di 'Bandiera arancione', 'Borghi più belli d'Italia' e 'Borghi marittimi', per coniugare la bellezza dei paesi con il piacere di camminare. Il progetto guarda anche al 2018, che sarà l'anno del cibo italiano nel mondo".

La Regione è inoltre impegnata nell'avvio del Convention Bureau, la cui crescita in termini di adesioni e di qualità dei player "rappresenta un ottimo segnale per il rilancio di un settore che consideriamo strategico per Roma e il Lazio".

Leggi anche: Lazio

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook