Polonia e Germania fra gli obiettivi dell'Emilia Romagna

di Stefania Galvan
27/09/2011
12:24
Pubblicità

Cresce l'interesse dall'Emilia Romagna per la Polonia e la regione si attrezza per mantenere le sue quote anche sulla Germania. Quello polacco è un mercato in crescita per il turismo regionale. Nel 2010 gli arrivi sono stati 82.200, mentre le presenze hanno toccato quota 460mila; in particolare sulla Riviera l'anno scorso, rispetto al 2009, gli arrivi sono aumentati dell'8,3% e le presenze del 6,7%. Tre eductour di giornalisti polacchi sono in programma nella regione fino alla fine di ottobre. Il primo si concetrerà principalmente su Bologna e sull'offerta artistico-culturale della Regione. Un secondo eductour sarà dedicato alla ricchezza turistica dell'Emilia Romagna, mentre il terzo farà tappa nelle province di Bologna e Parma per un itinerario dedicato alle città d'arte, enogastronomia e luoghi verdiani. Gli educational hanno riscosso anche l'interesse della stampa tedesca. Dal 29 settembre al 2 ottobre sei giornalisti tedeschi saranno nel forlivese per un tour dedicato al turismo lento e verde dal titolo "Ritorno alle radici: l'Emilia Romagna che non ti aspetti". Termina invece il 29 settembre un eductour, dedicato alla Motor Valley, alle città d'arte e all'enogastronomia.


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook