Cuba ci riprova: “Crediamo nel turismo”

20/11/2018
15:58
 

“La Cuba che verrà avrà 5mila nuove stanze e diversi hotel 5 stelle. La Cuba che verrà disporrà di un aeroporto internazionale tutto nuovo, pronto ad accogliere milioni di passeggeri, in arrivo e in transito. La Cuba che verrà offrirà 8mila nuove auto a noleggio al servizio dei viaggiatori che vogliono spostarsi nell'isola. La Cuba che verrà registrerà 5 milioni di turisti internazionali, perché la Cuba che verrà ha deciso di puntare ancora sul turismo come uno degli asset più importanti di un'economia locale che cerca il definitivo rilancio. Passando anche dal mercato italiano”. (continua sulla digital edition)

Pubblicità

Cuba rilancia la scommessa sul turismo. Sul numero di TTG Magazine in distribuzione e online con la digital edition, il racconto della visita Manuel Marrero, arrivato in Italia per incontrare i tour operator e soprattutto per annunciare i progetti sulla destinazione.

Tra hotel e collegamenti aerei
Diversi i fronti su cui Cuba vuole agire per trainare gli arrivi. A iniziare dagli alberghi, con una particolare attenzione all’offerta a 5 stelle. Il ministro, infatti, non ha fatto mistero dell’intenzione di facilitare gli investimenti sul ricettivo.

Ma i progetti coinvolgono anche gli aeroporti, con l’intenzione di migliorare i collegamenti. E anche in questo caso l’Isla Grande guarda soprattutto agli investimenti dall’estero e soprattutto da Europa e Italia.

IL SERVIZIO COMPLETO SULLA DIGITAL EDITION, SFOGLIABILE A QUESTO LINK


TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook