Euromonitor: città asiatiche
regine per numero di arrivi

16/12/2019
09:35
Leggi anche: Euromonitor

Hong Kong, Bangkok, Londra, Macao, Singapore e, a seguire, Parigi, Dubai, New York, Kuala Lumpur e Istanbul: sono queste le 10 città più visitate al mondo nel corso del 2018 secondo Euromonitor International. La ricerca, basata su un campione di 400 destinazioni monitorate in base agli arrivi internazionali nel 2018, ha evidenziato il ruolo di primo piano che l’Asia continua a svolgere, malgrado alcune mete restino dei ‘must’ nel campo dei viaggi.

Pubblicità

Le previsioni per il 2019
E le previsioni anche per il 2019 che va chiudendosi confermano i dati 2018. In linea generale, si ritiene infatti che gli arrivi a livello mondiale cresceranno del 4,2% a 1,5 miliardi di viaggi nel 2019, con le prime 100 città che copriranno quasi il 47% degli arrivi globali e una crescita del 6,2% nel 2019.  

Asia in pole position
Analizzando i dati, l'Asia continua a superare le altre regioni, procurando 43 delle prime 100 città. Questo numero è  costantemente aumentato, partendo dalle 34 città asiatiche censite nel 2013. Hong Kong continua a guidare gli arrivi delle città a livello globale, nonostante il forte calo conseguente ai disordini politici.
L'Europa rimane la seconda regione chiave per i viaggiatori con 32 città in classifica, la medesima dell'anno scorso. Tuttavia, l'incertezza sulla Brexit è rimasta una preoccupazione per molti viaggiatori, portando a un leggero calo del numero di arrivi in entrata a Londra nel 2018. Nonostante ciò, la città ha mantenuto il suo terzo posto a livello globale, ma si prevede che perderà due posti portandosi in quinta posizione  in classifica nel 2019. Le città del Nord America continuano a produrre numeri positivi, malgrado abbiano perso parte del loro appeal a causa dell’incremento di competitività delle città asiatiche ed europee.

Il calo dell'America Latina
In calo le città dell'America Latina, con Città del Messico che lascia la classifica e solo quattro città tra le prime 100 destinazioni inserite nella classifica di quest'anno.
Infine, Medio Oriente e Africa hanno continuato a muoversi su valori stabili, con destinazioni leader come Dubai.
L'Arabia Saudita, il secondo mercato più importante della regione, ha registrato un rallentamento nel turismo religioso e gli arrivi allo scopo di visitare amici, familiari e parenti. L'Egitto è infine tornato alla ribalta, con Hurghada che rientra nella classifica delle 100 migliori destinazioni della città per la prima volta in 82ª posizione, mentre Il Cairo è migliorato portandosi in 42ª posizione.

Leggi anche: Euromonitor

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook