L'Europa si interroga
sulle nuove regole  

13/01/2022
08:35
Leggi anche: europa

Forse è davvero ora di voltare pagina. Se è vero che la variante Omicron ha impresso un’accelerata ai contagi nel mondo, è altrettanto vero che grazie alla campagna vaccinale e a protocolli rigorosi, le modalità di gestione della situazione andrebbero riviste. Si moltiplicano gli interventi di chi si pronuncia per una convivenza più pragmatica con una fase “Destinata a durare ancora molto a lungo”.

Pubblicità

La via spagnola  
E così, ancora una volta i nostri vicini europei indicano una possibile via da seguire.
È il primo ministro spagnolo, Pedro Sanchez, ad affermare che è arrivato il momento di monitorare la pandemia in maniera diversa. "La Spagna mette a punto un sistema per monitorare il Covid come influenza comune", titolava il quotidiano El Pais.
“Abbiamo le condizioni per aprire, gradualmente e con cautela, il dibattito a livello tecnico ed europeo, per iniziare a valutare l'evoluzione di questa malattia con parametri diversi da quelli che abbiamo seguito fino ad ora", ha affermato Sanchez in un'intervista alla radio Cadena Ser.

La Gran Bretagna allenta le misure
Anche il Governo del premier Boris Johnson si muove nella stessa direzione, e dopo l’eliminazione delle misure più severe per entrare in Gran Bretagna le prenotazioni in agenzia hanno subito registrato una forte ripresa.

Leggi anche: europa

TI INTERESSA QUESTA NOTIZIA? ISCRIVITI A TTG REPORT, LA NEWSLETTER QUOTIDIANA

Commenti di Facebook